Scopri il nostro servizio sulla gestione dei Dispositivi di Protezione Individuale >

Home Approfondimenti News I RAEE: cosa sono e perché è importante gestirli correttamente
10/06/2020
I RAEE: cosa sono e perché è importante gestirli correttamente

Vengono definiti RAEE i Rifiuti derivanti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e da dispositivi che, per il loro funzionamento, dipendono da correnti elettriche o campi elettromagnetici.
Questi rifiuti contengono sostanze altamente inquinanti e tossiche. Per questo, è necessario gestirli attraverso una rigorosa procedura di recupero differenziato dei materiali di cui sono composti – rame, ferro, acciaio, alluminio, vetro, argento, oro, piombo mercurio, solo per citarne alcuni.
Negli ultimi decenni, la crescente diffusione di apparecchi elettronici ha innescato un progressivo fenomeno di abbandono di queste sostanze nocive nell’ambiente, con conseguenze gravissime per l’inquinamento del suolo, l’aria, l’acqua e la salute umana.
Tuttavia, la corretta gestione dei RAEE non è solo un fattore di sostenibilità ambientale, rappresenta soprattutto un risparmio di risorse e un grande beneficio economico per le aziende.
I dispositivi dismessi possono infatti essere riutilizzati per creare nuove apparecchiature elettroniche e si stima che, solo in Italia, l’economia circolare dei RAEE abbia generato più di 100mila posti di lavoro nel 2019.

La normativa di riferimento per la gestione dei rifiuti speciali

Il Dlgs n.49/2014 attualmente disciplina la gestione dei RAEE e impone precisi obblighi di recupero e riciclaggio alle aziende.
I produttori dei rifiuti, principali destinatari del Decreto, devono considerare numerosi aspetti normativi, tra cui, ad esempio:

  • tasso di raccolta differenziata
  • ritiro e trasporto
  • individuazione della corretta categoria di appartenenza
  • trattamento adeguato in base alle caratteristiche specifiche

Remedia TSR è al fianco delle aziende per programmare tempestivamente le attività necessarie per adeguarsi ai nuovi obblighi normativi, senza rischiare di incorrere in sanzioni amministrative.

I vantaggi dell’economia circolare dei rifiuti speciali

I RAEE rappresentano nello stesso tempo una fonte di inquinamento e una risorsa economica.
Da questi rifiuti è possibile recuperare plastiche di vario tipo, metalli ferrosi e non ferrosi, metalli preziosi e vetro, sostanze che, opportunamente trattate, possono essere utilizzate per nuovi dispositivi elettronici e rientrare nel ciclo di produzione.

Secondo un recente rapporto di Environmental Science & Technology, l’attività di estrazione dei minerali per la produzione di nuovi dispositivi è 13 volte più costosa rispetto al recupero di questi materiali da rifiuti tecnologici.
È qui che entra in gioco l’economia circolare che fa leva sul recupero e riciclo dei RAEE e su una minore dipendenza dall’estrazione delle risorse vergini. Un’opportunità che, se sfruttata, si stima possa generare 62.5 miliardi di dollari all’anno e creare milioni di nuovi posti di lavoro in tutto il mondo.

Rifiuti speciali: le opportunità per le aziende

Remedia TSR è il consulente ambientale al fianco delle aziende , per ottenere una gestione ecologicamente sostenibile dei dispositivi elettronici a fine vita, per guidarle verso una corretta gestione dell’intero ciclo dei rifiuti e per individuare tutte le potenziali opportunità all’interno del sistema produttivo.

Vuoi conoscere meglio i nostri servizi? Chiedi un preventivo gratuito

 

News
10/06/2020
Vengono definiti RAEE i Rifiuti derivanti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e da dispositivi che, per...
EFFICIENZA

Servizi competitivi
Unico referente
Puntualità

Qualità

Tracciabilità
Solido know-how
Migliori standard qualitativi

Flessibilità

Assistenza qualificata
Personalizzazione
Innovazione